20111015

Cambiamenti dei social network su mobile

Cambiamenti dei social network su mobile

A partire dall'esordio dei primi contenuti social nel mondo del Web, il settore ha continuato a rinnovarsi a vista d'occhio, introducendo soprattutto collegamenti tra le piattaforme web e le controparti mobile relative ai servizi di networking più noti al mondo, di cui Facebook, Twitter e Google Plus non sono che alcuni esempi.



Facebook per Mobile

Il tempo trascorso dagli utenti, sia per svago che per ricerca di informazioni utili, sul Web è allo stesso modo in crescita costante; ma negli ultimi cinque anni si sta verificando un fenomeno del tutto particolare, che coinvolge sia i brand che i privati: una grande percentuale degli utenti mobile, oltre l'85%, è attiva online, su un vastissimo numero di network e profili social.

Social media e mobile

Allo stesso tempo, i social media sono diventati dei grandi bacini di pubblico in cui anche le imprese possono relazionarsi, attraverso strumenti di marketing e social media SEO grazie ai quali catturare ancora più clientela, soprattutto proponendo contenuti multimediali compatibili con le specifiche di web design richieste nientemeno che da Google, per quanto riguarda la visualizzazione di filmati e pagine web dinamiche.

Smartphone e mobile

La visibilità social è di conseguenza cambiata per tutti: il tempo trascorso sul proprio smartphone è in ascesa e senza dubbio richiede un approccio all'advertising molto diverso rispetto a quello che avviene nelle versioni desktop dei siti. Il pubblico di riferimento può essere infatti meglio catturato con ads in grado di targettizzare i servizi di messaging, tra cui WhatsApp e Telegram, oppure il classico Skype.

Pagine fan per mobile

A ciò si affacciano iniziative dedicate alla nostra audience che possono riferirsi di "social care": ovvero, i responsabili delle pagine fan o dei gruppi associati alla nostra community oppure al nostro prodotto possono interagire con gli utenti in maniera informale ed amichevole, rapidamente da smartphone con contenuti mediatici in grado di spronare il possibile cliente o l'iscritto alla scoperta di altri servizi concepiti appositamente per un pubblico mobile, avvezzo ormai a trattare anche l'home banking via smartphone.



Conclusioni

Si aggiunge ovviamente la sempre maggiore predisposizione a "comprare con un click", ovvero permettere agli utenti, partendo spesso da link social proposti su Facebook o altri media, l'acquisto presso i principali e-commerce di prodotti e servizi su misura, visitabili da smartphone o tablet in maniera ottimizzata dal punto di vista delle immagini e della conformazione della pagina Web, sempre più mobile friendly fino al giorno in cui, come Google stesso suggerisce, ci saranno molto più utenti social in mobilità piuttosto che legati alla versione desktop di un sito.

Servizi

Seguaci Twitter mi piace

Recensioni Google

Mi piace Instagram Foto